L’Impregnazione del Legno in Autoclave: Le Classi di Rischio

L’Impregnazione del Legno in Autoclave: Le Classi di Rischio

I manufatti in legno esposti all’esterno sono continuamente sottoposti a molteplici fattori di degrado, tra cui gli agenti atmosferici, che impediscono al legno di gestire la sua umidità interna con la necessaria gradualità, i raggi ultravioletti, che distruggono le fibre superficiali del legno rendendole assorbenti e solubili, gli insetti xilofagi, i funghi e le muffe.

Una delle caratteristiche del legno è la sua notevole affinità molecolare con l’acqua: il materiale infatti tende ad uniformare il suo grado di umidità interno a quello dell’ambiente, assorbendo ed espellendo umidità a seconda delle diverse condizioni climatiche. Inoltre, l’umidità dell’ambiente è strettamente correlata agli agenti biologici distruttori del legname, per cui l’ambiente in cui si trova il legno diviene uno degli aspetti più importanti da tenere in considerazione.

A tal proposito, il CEN (Comitato Europeo di Normalizzazione) ha individuato cinque classi di utilizzo, che si distinguono in base al tasso di umidità a cui è sottoposto il legno nelle sue diverse condizioni di impiego.

Ovviamente, maggiore il rischio maggiore sarà la necessità di aumentare la naturale resistenza del legno con dei trattamenti appositi, i trattamenti di impregnazione.

Vediamo insieme quali sono le classi di utilizzo:

CLASSE DI RISCHIO 1: Il legno è riparato, protetto dagli agenti atmosferici e non esposto all’umidità.

CLASSE DI RISCHIO 2: Il legno è riparato e completamente protetto dagli agenti atmosferici, ma in questo caso un’elevata umidità ambientale potrebbe determinarne l’umidificazione occasionale (non persistente).

CLASSE DI RISCHIO 3: Il legno non è riparato e non si trova a contatto con il terreno. Si trova però continuamente esposto agli agenti atmosferici oppure, pur essendo protetto contro gli stessi, è soggetto ad un’umidificazione frequente.

CLASSE DI RISCHIO 4: Il legno si trova a contatto con il terreno o con acqua dolce ed è quindi permanentemente esposto all’umidificazione.

CLASSE DI RISCHIO 5: Il legno risulta permanentemente esposto all’acqua salata.

A seconda della classe di rischio a cui appartiene, il legno andrà quindi trattato con dei prodotti non nocivi per aumentarne la durata e preservarlo dai parassiti: una soluzione efficace è rappresentata dal metodo di impregnazione in autoclave.

2 Comments

  • Avatar
    fabio
    giu 6, 2017

    Buongiorno, vorrei comprare un frangivento 1800x1800 da utilizzare in giardino di cui un lato sarà fissato tramite porta palo più palo nel giardino e l'altro ad un muro. Mi chiedevo come posso fissare il frangivento al muro ? Grazie per la collaborazione. Cordiali saluti Fabio D'angelo

  • Avatar
    Marcello Carpeneto
    nov 23, 2017

    Armadio di pino impregnato in autoclave da montare su poggiolo. Sotto metterò mattoni. Cosa posso dare al legno per renderlo più durevole.

Leave a Reply

All fields are required

Name:
E-mail: (Not Published)
Comment:
Type Code